Ivano Marangoni

About This Project

IVANO MARANGONI

L’ incontro con lo sport è nato dopo l’incidente avuto sul lavoro, che nell’agosto 2010 lo ha costretto su una sedia a rotelle, rendendolo paraplegico. Mentre è ricoverato in ospedale a Sondalo, conosce alcuni ragazzi con lo stesso suo problema che praticano già diversi sport  come Basket in carrozzina, tennis in carrozzina, handbike, sci e carrozzina a spinta. Dopo circa dieci mesi dalle dimissioni dell’ospedale si informa, tramite un centro specializzato, come fare per poter svolgere attività sportiva e viene tesserato con una squadra del posto, la polisportiva Disabili Valle Camonica, iniziando così ad utilizzare l’handbike che gli fornisce l’INAIL. Ogni qual volta il suo fisico e gli impegni di lavoro glielo permettono, partecipa a qualche gara organizzata per gli handbikers. L’entusiasmo prende il sopravvento, il suo nuovo sport gli piace moltissimo e si diverte, riesce a dare il massimo di quello che può, perché la parola (non c’è la faccio) non esiste nel suo vocabolario, ARRENDERSI MAI! E pensare che prima dell’incidente non ha mai svolto attività sportiva, ora oltre all’handbike riesce anche a sciare e ha provato anche il basket in carrozzina, il tiro con l’arco, infine ha imparato a nuotare sconfiggendo addirittura il terrore che aveva per l’acqua. Nel 2015 mentre si trova a Sestriere, frequentando il corso di sci offerto dall’INAIL, conosce Luca Cremonesi, un altro atleta tetraplegico che partecipa già alle gare di handbike organizzate dal giro d’Italia, nasce cosi una più approfondita amicizia tra loro e durante il periodo trascorso chiacchierando parlano della piccola società, LA FLY HANDBIKE CREMONA ASD, alla quale è tesserato l’amico, sapendo che Ivano stava cercando una piccola società con buoni principi. E così contattando la Presidente della squadra, riesce a farne parte, il suo motto è “SONO IVANO E FIERO DI ESSERE DIVERSAMENTE ABILE!!!”

Category
Atleti