1° Coppa del Mondo Maniago

1° Coppa del Mondo Maniago

MANIAGO 2015 – 1° CUP DEL MONDO –
Luca Cremonesi, Massimiliano Bonizzoni e Davide Rossi protagonisti alla prima tappa della COPPA DEL MONDO a Maniago
Anche se è tornato dalla sua prima gara in Coppa del Mondo senza medaglie al collo, Luca Cremonesi ha fatto il pieno di entusiasmo e soddisfazione per un’esperienza unica e che si augura di ripetere. «Davvero una grande emozione gareggiare con i migliori atleti del circuito – afferma l’handbiker lodigiano al rientro da Maniago, inFriuli,dove travenerdì edomenica si è corsa la prima tappa della Coppa del Mondo di paraciclismo-. A livello personale sono più che soddisfatto nonostante la caduta nella prova a cronometro ». In effetti nella prima gara di venerdì Cremonesi è stato vittima di una caduta che ne ha pregiudicato il piazzamento. Per questo considera quasi un miracolo l’ottavo posto finale nella categoria H1: «Viste le condizioni in cui sono arrivato direi proprio che ho fatto il massimo – continua Cremonesi – e senza quella caduta sono certo che mi sarei potuto piazzare molto meglio». Purtroppo poi la rigida e inflessibile giuria non ha consentito all’atleta di Mairano (ma anche ad altri dieci atleti ) di prendere il via nella seconda prova in linea che era inprogramma sabato: «Avevo dei guanti che hanno ritenuto non idonei e non mi hanno fatto nemmeno partire. Peccato, perché ci avrei tenuto tanto, ma capisco anche che ci sia questa
inflessibilità in certe gare, a tutela della sicurezza di tutti gli atleti, parecchi dei quali sono anche stati squalificati a gara in corso. Resta comunque una grande esperienza tra l’altro in un posto bellissimo e con un’organizzazione davvero perfetta».
Anche Massimilano Bonizzoni nativo di Capralba, si dice soddisfatto per la competizione della 1° TAPPA della Coppa del Mondo, al ritorno da Maniago, senza medaglie, dichiara ” E’ stata davvero dura dover reggere il ritmo di quei grandi Campioni, ma la soddisfazione e’ stata ancora più grande riuscire a seguirli per alcuni giri mantenedo la posizione”.- e aggiunge -” passata oltre la metà della gara in linea, sono stato raggiunto e doppiato” e la regola dice che per la sicurezza ti devi fermare. – “un’ esperienza unica” – continua Bonizzoni, “voglio ripeterla di nuovo anche io”. – conclude l’atleta cremasco – ” Alla prossima allora !!!”. Buona e soddisfacente per lui, la posizione della gara a cronometro individuale che lo vede 30° su 34 atleti, quelli tra i più forti del mondo !!!!
E bravo anche Davide Rossi, di Ostiglia – Mantova, che per la prima volta quest’anno sta partecipando a tutte le gare di paraciclismo a livello nazionale, internazionale e mondiale. La sua partecipazione alla gara della 1° Tappa della Coppa del Mondo lo vede davvero entusiasta e determinato, ma lui stesso ci racconta – ” E’ stata davvero dura scontrarsi coi piu grandi del mondo, hanno una, dieci marce in più, che fatica stargli dietro. nella gara in linea, dopo qualche giro mi sono girato pensando di essere ultimo, ho resistito fino a che ho potuto ma il ritmo era pesante, non ce l’ho più fatta ed ho mollato, – continua poi dicendo -” mi sono girato di nuovo per volermi fermare ed ho visto arrivare alcuni atleti dopo di me, ma ormai ero in calo di velocità, ho provato a ripartire alla grande ma ho dovuto desistere, peccato ora che ci penso davvero un peccato…. mi rifaro’ il prossimo anno.” ed anche per lui si conclude questa bellissima esperinza Mondiale.
Insomma che dire una grande prova di resistenza per tutta la FLY HANDBIKE CREMONA, e comunque tutti d’accordo nel voler riprovare il prossimo anno. Allora FORZA RAGAZZI ci si rivede il prossimo anno !!! Ed ora …testa bassa e va di allenamenti !!!!!!
La seconda tappa della Coppa del Mondo si terrà in Svizzera il prossimo fine settimana, ma per Cremonesi , Bonizzoni e Rossi l’obiettivo è già puntato al prossimo anno: «Voglio assolutamente riprovare questa esperienza e cercare di migliorarmi. Ora mi concentrerò sul Giro d’Italia, sperando di recuperare terreno dalla maglia rosa, attualmente distante 24 punti, ma con ancora sei tappe a disposizione” – dice Cremonesi . Bonizzoni invece vuole migliorare il suo tempo nella crono individuale e i piazzamenti delle posizioni per la maglai ROSA del GIHB, a ROSSI invece non resta che impegnarsi per raggiungere i suoi nella categoria MC4 dove trova colleghi veramente tosti.
FORZA RAGAZZI, SIAMO CON VOI ….. METTETECELA TUTTA !!!!
By M.Lorena D’Adda

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.